Categorie

Informazioni

Produttori

Come radersi:
Vi Vogliamo dare alcuni semplici consigli per ottenere una rasatura perfetta.
Prima di tutto procuratevi degli ottimi prodotti, nel nostro sito alla categoria Rasatura - Barberia troverete dopobarba, prebarba, creme e saponi da barba delle migliori marche inglesi, che hanno una antica tradizione nella barberia, e degli italiani Valobra e Panama 1924 di Boellis antica barberia di Napoli.
Non deve mancare un buon pennello, preferibilmente con il ciuffo in puro pelo di tasso.
Per quanto riguarda il rasoio è una questione di preferenza personale. Abbiamo i tradizionali rasoi a mano libera, quelli che utilizzavano i barbieri e ancora usati da una piccola schiera di affezionati e irriducibili, i classici rasoi di sicurezza a lametta tradizionale, i bilama, i trilama ed i nuovi a 5 + 1 lame.

Quando radersi:
il momento migliore della giornata per radersi è il mattino quando la pelle del viso è più riposata e rilassata.

Preparazione:
iniziare bagnando il viso con abbondante acqua calda così i pori si dilatano i peli si ammorbidiscono e la pelle è pronta per essere rasata.
Un maggiore effetto si ottiene se si è appena fatto un bagno caldo o la doccia, in questo modo la pelle del viso è già stata a contatto con acqua calda per più tempo.
Chi non ha fretta può seguire il metodo tradizionale usato nelle vecchie barberie, una salvietta calda posta sul viso per qualche minuto.

Prebarba:
per chi ha problemi di irritazione e peli incarniti esistono degli ottimi prebarba, sono formulati con una miscela di ingredienti naturali ed oli essenziali per ammorbidire la barba e proteggere la pelle riducendo le infiammazioni.
Un leggero massaggio sul viso fino a completo assorbimento del prodotto fornisce ottimi risultati e garantisce una rasatura più accurata e sicura.

Insaponatura:
le creme da barba sono tra i prodotti migliori per ottenere rasature perfette.
Queste creme, alcune deliziosamente profumate, sono a base di glicerina e oli essenziali che favoriscono un'azione lubrificante e protettiva.
Si applicano direttamente sul viso utilizzando un buon pennello di tasso precedentemente inumidito in acqua calda; usare il pennello con movimenti circolari così si ottiene una ricca schiuma che solleva i peli facilitando la rasatura e lasciando la pelle morbida e idratata.
Per i tradizionalisti ci sono i saponi solidi disponibili per ciotola, ciotola legno e brocca da barba tipica inglese.
Sono saponi ricchi di oli essenziali e prodotti idratanti.
Si lavora con un buon pennello di tasso la superficie del sapone fino ad ottenere una schiuma morbida da distribuirsi sul viso.
Dopo l'insaponatura non passare subito alla rasatura ma lasciare agire la schiuma sul viso per almeno un minuto, in questo modo si da il tempo ai prodotti contenuti nella crema di svolgere ulteriormente la loro funzione ammorbidente.

Rasatura:
le barbe non sono tutte uguali, è quindi essenziale studiare la propria barba passando una mano sul viso, così si sente in quale direzione sono rivolti i peli, praticamente si drizzano passando le dita nella direzione di contropelo e viceversa si piegano nella direzione del pelo.
Iniziare partendo da una delle due basette e radere a pelo tutto il possibile. Le zone più difficili da radere sono sotto il mento e nella zona del collo dove i peli hanno le inclinazioni più varie e si incrociano, quì si deve trovare il senso in cui il pelo si taglia più facilmente, cambiando frequentemente la direzione di taglio del rasoio.
Durante la rasatura sciacquare frequentemente il rasoio nell'acqua.
Per ottenere un risultato perfetto rischiumare e radersi in contropelo.
Finita la rasatura sciacquare il viso dai residui di schiuma con abbondante acqua tiepida seguita da quella fredda in questo modo i pori della pelle si chiudono.

Dopobarba:
l'ultimo passo per completare il rito della rasatura è la cura della pelle che ora è sensibile e disidratata.
Per questo motivo è necessario applicare sul viso un buon balsamo o gel, in questo modo si reidrata, ammorbidisce e lenisce la pelle.
I balsami sono indicati per pelli da normali a secche, i gel per pelli da normali a grasse. Privi di alcol sono prodotti utilizzando ingredienti naturali e privi di coloranti.
Per pelli normali si può utilizzare una lozione After shave leggermente alcolica e delicatamente profumata, anche se i balsami e i gel sono preferibili.
Eventualmente per mitigare l'azione alcolica seguire il metodo tradizionale usato nelle vecchie barberie e cioè versare il dopobarba nel palmo della mano, strofinarlo nell'altra e soffiare, quindi applicarlo sul viso.
Nello sfortunato caso in cui ci si tagliasse l'allume di rocca leggermente inumidito e passato sul viso è un antichissimo rimedio essendo un astringente e un antisettico, oppure i fiammiferi emostatici del tipo "usa e getta" sono molto igienici e hanno una ottima azione cicatrizzante.

Pulizia:
per concludere è necessario risciacquare bene il pennello mettendolo sotto il rubinetto e facendo scorrere acqua tiepida, così si rimuovono i residui del sapone (le sostanze contenute nelle creme e saponi da barba col tempo possono essere deleterie per i peli animali del pennello), scuoteterlo energicamente, strizzare il ciuffo con le dita e appenderlo ad asciugare sul suo supporto con il ciuffo rivolto verso il basso, in questo modo gli si garantisce una lunga durata.
Lavare in acqua tiepida anche il rasoio avendo l'accortezza, se si usa un rasoio a mano libera con acciaio al carbonio, di asciugarlo perfettamente prima di riporlo nel suo astuccio.

Conclusione:
speriamo di avervi dato dei buoni consigli e ricordatevi che "il farsi la barba" deve essere vissuto come un piacevole momento di relax da dedicare alla cura del proprio corpo.